Inizia SHU2018 con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Social Hackathon, a Foligno lavoro e imprenditorialità

Tanti appuntamenti aperti al pubblico. Ci sarà una play Zone per tutti

Mondo del lavoro, competenze digitali, spirito di iniziativa e imprenditorialità. Sono questi i temi di Social Hackathon Umbria (SHU) che ha ottenuto il Patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Inizierà oggi la terza edizione della maratona digitale che invaderà il Centro Studi fino all’8 luglio. Sono già arrivati in città esperti e appassionati di tecnologia e innovazione provenienti da tutta Italia e da 8 Paesi d’Europa. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Centro Studi “Città di Foligno” in collaborazione con 7 progetti europei gestiti da agenzie e scuole della Regione.

Lavoro, partecipazione e imprenditorialità sono questi i temi al centro della sfida 2018. Sei le squadre che lavoreranno ininterrottamente per 48 ore per creare dei prodotti digitali concreti. Tra squadre al lavoro, play zone ed eventi collaterali gli organizzatori prevedono oltre 250 partecipanti, tra cui 30 stranieri provenienti da Portogallo, Spagna, Francia, Svizzera, Slovenia, Grecia, Belgio e Romania. All’evento saranno presenti anche 20 giovani provenienti da tutta l’Umbria che hanno già preso parte a percorsi formativi gratuiti su competenze digitali avanzate; 10 rappresentanti della cooperazione giovanile, provenienti da diverse realtà italiane e 30 rifugiati che sono stati formati come volontari di facilitazione digitale in collaborazione con Caritas e Arci. Inoltre in questi giorni, proprio in Umbria a Bevagna, si svolgerà l’evento nazionale annuale degli Stati Generali dell’Innovazione e i partecipanti saranno presenti a SHU in vari momenti.

Saranno tre gli ambiti tematici su cui si snoderanno le sfide di SHU2018: B-KIDSB-YOUTHS e B-WORK. Per ogni ambito sono state selezionate due idee che verranno sviluppate dalle sei squadre di hacker guidati da esperti team manager. Anche i progetti che verranno sviluppati sono di portata internazionale infatti arrivano da: Slovenia, Francia, Belgio, Svizzera e Italia.

Non si tratta, però, di un evento per soli esperti, mentre gli hacker lavoreranno allo sviluppo delle idee saranno molti gli appuntamenti di scoperta e approfondimento aperti a tutti. Conferenze e non solo, infatti, durante i giorni della manifestazione, sarà sempre aperta la Play Zone, un’area per tutti, uno spazio per immergersi nel futuro. Sono invitati ragazzi e non solo che vogliono giocare, provare e scoprire in prima persona la realtà aumentata, la realtà virtuale, la tecnologia kinect, la stampa 3D e molto altro. Non solo: nel pomeriggio di sabato 7 luglio la zona riservata alle squadre verrà aperta al pubblico, tutti potranno entrare nell’area di lavoro per conoscere gli hacker, scoprire in anteprima i progetti, fare domande e conoscere le storie di successo imprenditoriale che verranno raccontate, alle 18, durante l’evento StartUp Grind e INDIRE.

Tutto l’evento si svolgerà presso la sede distaccata dell’Università di Perugia in Via Oberdan 123, nel centro storico di Foligno, è qui che lavoreranno le 6 squadre e prenderanno vita gli eventi collaterali aperti a tutta la cittadinanza.

L’evento si concluderà DOMENICA 8 LUGLIO con la presentazione finale dei progetti realizzati dai partecipanti all’Hackathon 2018, la premiazione dei migliori progetti e il lancio dell’edizione 2019.

Mentre gli hacker lavoreranno alla realizzazione dei progetti legati alle sfide, saranno molti gli appuntamenti aperti al pubblico.

L’apertura ufficiale della manifestazione sarà giovedì 5 luglio alle 18.

Venerdì 6 luglio l’appuntamento è dalle 9 alle 13 con la tavola rotonda organizzata insieme al Comune di Foligno “Verso il digital pass Foligno. Nel pomeriggio dalle 16 alle 18.30 sarà la volta di Youthwork HD.

Sabato 7 luglio la mattinata sarà impegnata dal progetto Science Girls. Dalle 15 alle 17 le porte del Centro Studi saranno aperte per quanti vorranno vedere le squadre di hacker al lavoro e scoprire da vicino i progetti realizzati. Alle 18 l’appuntamento sarà con l’Unità EPALE Italia e StartUp Grind Foligno per un incontro sull’apprendimento degli adulti e le competenze imprenditoriali.