In occasione di #SHU2018 è stato presentato DigiPASS, il progetto della Regione Umbria

Si è tenuta oggi, venerdì 6 luglio, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso l’Aula Magna del Centro Studi, la tavola rotonda sul Programma di intervento regionale DigiPASS, organizzata dal Comune di Foligno e dal Centro Studi Città di Foligno, in occasione del Social Hackathon Umbria. Una cornice adeguata, dal momento che il tema della terza edizione dell’Hackathon è proprio l’imprenditorialità, che i prodotti a cui le squadre di hacker stanno lavorando in questi giorni promuovono l’utilizzo di strumenti informatici per il soddisfacimento di bisogni sociali e che le azioni del Comune di Foligno nell’ambito di questo progetto vanno nella direzione dello sviluppo delle competenze richieste dal mercato del lavoro, della creazione di culture digitali e dell’abbattimento del digital divide.

I “DigiPASS” sono spazi pubblici aperti, distribuiti in tutta la Regione, che hanno lo scopo di accompagnare cittadini e imprese nell’utilizzo di servizi digitali. L’obiettivo del progetto che il Comune di Foligno intende raggiungere entro la fine del 2020 è quello di trasformare la città e i Comuni partner della Zona Sociale 8 in una Inclusive Smart Community ad alto impatto sociale, capace di interpretare la trasformazione digitale che caratterizza la nostra società e in grado di anticipare le sfide del futuro.

La tavola rotonda è stata, pertanto, un’occasione di confronto per l’Associazione Centro Studi Città di Foligno, soggetto gestore del DigiPASS, con gli attori e le imprese del territorio.

Durante l’incontro, moderato da Mario Margasini, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Centro Studi di Foligno e da Altheo Valentini, organizzatore del Social Hackathon, sono intervenuti esponenti di istituzioni regionali, come Alessandro Bruni – Presidente della sezione regionale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica – Andrea Castellani – Servizio Società dell’informazione e Sistema informativo regionale – Luigi Rossetti – Direzione Sviluppo Economico e Attività Produttive, Istruzione, Formazione e Lavoro – l’Assessora alle Politiche Sociali Maura Franquillo e Giovanni Patriarchi, Assessore allo Sviluppo Economico e all’Innovazione del Comune di Foligno. Hanno dato il proprio contributo alla discussione anche esponenti della rete imprenditoriale regionale, tra cui Massimiliano Sterpinetti – Amministratore Delegato di K Digitale – Nicola Modugno – Direzione ITS Umbria Academy – Stefano Paggetti – consulente e analista che collabora con società di consulenza nazionale – Filippo Salvucci – Co-working Foligno.

Dal dibattito è emerso che la promozione di una cultura aziendale digitale è impellente, che è strettamente necessario informatizzare le imprese e che la richiesta di produttività digitale nella regione è molto alta ma ancora poco sviluppata. È necessario formare professionisti e manager digitali e in questo senso è importante investire in formazione, in capitale umano, attivando collaborazioni anche l’università.

“Il digitale è un’opzione politica vera” ha detto Stefano Paggetti nel corso del suo intervento e il fatto che stia nascendo un mercato enorme legato alle professioni e ai servizi del digitale potrebbe innescare processi più rapidi di consapevolezza digitale nella società. In questo senso, DigiPASS è un’opportunità che rientra appieno nel campo del diritto di cittadinanza.

Il 25 luglio verrà inaugurato il primo spazio DigiPASS a Marsciano e comuni limitrofi. Obiettivo della regione è avviare collaborazioni con gli stakeholder del territorio (scuole, imprese, terzo settore) e interagire con tutti i comuni per comprendere quali siano le effettive esigenze dei territorio.